Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2010

Quando un fine settimana può essere davvero rigenerante

Immagine
Avete presente quei periodi nei quali tutto quello che può andare male, va male? Quei periodi buoi, pessimi, nei quali perdi la fiducia nelle persone e inizi a infastidirti anche da solo?? Bene, settimana scorsa è stato uno di quei periodi...

Casini vari, cose da pagare che però non avresti dovuto pagare tu, notizie oscene da parte di gente di cui avevi un'alta opinione... Insomma, lo zero assoluto..

Per fortuna poi è arrivato il sabato e ho visto la Deja.. E' un mese ormai che festeggiamo i 10 anni di amicizia, e i festeggiamenti si concluderanno con un bel fine settimana in Alto Adige!!




Abbiamo programmato un gran bel fine settimana che è riuscito a portar via un po' del malumore e trasformarlo in energia positiva.... Ora più che altro sono incazzata, il che aiuta molto!!!

Nella mia città...

Immagine
Amo la mia città, moltissimo, pur notandone tutti i difetti e lottando perché vengano eliminati o migliorati… Allo stesso modo odio tutte quelle persone che ci campano con la mia città e che le sputano in faccia ogni volta che possono, molte volte senza neanche sapere di cosa stanno parlando. Amo la mia città soprattutto in questo periodo di sfilate (o comunque quando ospita grandi eventi) perché si trasforma senza cambiare e la senti pulsare, un po’ come se tornasse ai fasti di un tempo.
Durante le sfilate è tutto un brulichio di persone, di facce, di colori, di “personaggi” che creano un melting pot interessante e dal quale trarre ispirazione. Non tanto per il vestire, non tanto per ciò che fanno tutte queste persone, quanto più per lo spirito che incarnano. Milano torna a vivere, torna a pulsare, torna a farsi sentire.
Molti miei concittadini mal sopportano tutto questo, traffico in tilt, metro ancora più piene, disagi vari e parcheggio quasi impossibile in molte zone… Però tutto q…

Freno a mano tirato e seghe mentali

Io adoro gli uomini, davvero. Ho molte più affinità elettive con loro che con tante donne.. E infatti molti miei amici, soprattutto del passato, sono uomini. In fondo io sono un maschiaccio, adoro lo sport, odio le romanticherie, mi scordo gli anniversari e non perdo ore di tempo in bagno o davanti allo specchio...

Però quando da amici si passa ad essere "coppia", in tutte le sue accezioni, il mondo si capovolge e non capisco più una mazza... Non riesco più a capire il loro linguaggio, non riesco più a sintonizzarmi sulla loro frequenza d'onda e allora iniziano le seghe mentali. Ed è lì che le grandi differenze vengono a galla, e riscopro di essere donna.

Io odio giocare, soprattutto con le persone, mi prendo molto sul serio e prendo sul serio anche le cose e le persone. Non sono una che pensa mille volte a cosa fare, cosa dire, se mandare o no un messaggio, che pensa a una strategia... Non ci riesco. Io sono così, pulita. Però a volte ti costringono a farti seghe mental…

Quella gran paraculo di Cenerentola

Certe volte ci si fa del male da sole... Altre sono gli input della società a farci male... In questo caso è un insieme delle due cose..

Ieri sera, 21.20, rai 1.... "Pretty Woman"... Si può non vederlo, certo, su rai4 davano "Le Iene".... E mannaggia a me quando ho detto, ma Pretty Woman è Pretty Woman... Credo di non aver perso una messa in onda dal 1986... Avevo 5 anni..

Adoro quel film, di fatto lo so a memoria, rido ai momenti comici prima che vengano dette le battute e mi commuovo nelle scene romantiche molto prima che accadano..

Il problema è che poi rimango scombussolata per giorni e giorni, pensando alla domanda che Edward fa a Vivian "tu cosa vuoi?".... E lei che risponde "Voglio la favola"....

Tutte noi abbiamo sognato il principe azzurro con il cavallo bianco, poi siamo cresciute e abbiamo capito che non esiste, e ci abbiamo rinunciato. Ma in fondo è sempre lì.
Io di solito non sono sensibile a queste cose, non ho un animo romantico e…

LifeGate | Vivisezione: dite la vostra all'Europa