Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Stoccolma, storia di un incontro troppo breve

Immagine
Un incontro breve e fugace, troppo rapido. Una prima volta che farà da apripista per molte altre. Questa è stata la nostra brevissima fuga a Stoccolma.
Tutto è nato da una super offerta sul volo di Ryanair per volare a gennaio. E come farsela scappare? Eccoci allora prontissimi ad imbarcarci, direzione Stoccolma. Purtroppo abbiamo avuto la possibilità di una brevissima gita, dal venerdì notte (siamo atterrati a Skavsta alle 23) alla domenica pomeriggio (siamo ripartiti dal Bus Terminal alle 14.30). Quindi poco tempo, e tutta la città a nostra disposizione. Da subito abbiamo capito che, dato il tempo, per i musei e le visite a palazzi e residenze ci saranno altre occasioni, volevamo vedere quanto più possibile della città e coglierne lo spirito. La fortuna ha voluto che trovassi anche un ostello comodissimo, pulito e veramente centrale: Archipelago Hostel a Gamla Stan (la città vecchia), isola pedonale e di fatto cuore di Stoccolma, tra Södermalm e Norrmalm. Quindi abbiamo iniziato l…

1Q84 - libro 2

Immagine
E ho appena finito anche il secondo dei tre libri di cui è composto 1Q84.
Un mondo parallelo dentro una storia di mondi paralleli, fantasia, realtà e solitudini che si incrociano.

Leggendo, pagina dopo pagina, si viene sempre più presi dentro la storia, trascinati dentro le vite (e le anime) di Aomame e Tengo e si resta in suspense ad attendere l'inizio del terzo, facendo il tifo per loro.

Murakami costruisce un mondo parallelo e immaginario, il 1Q84, ma con tutte le caratteristiche di questo mondo. Di fantastico c'è poco, eppure l'atmosfera è quella di un mondo estraneo al nostro, fatto sopratutto di solitudini che si cercano.


1Q84 - libro 2 - H. Murakami 

Murakami Haruki - Ed. Einaudi
P. 347 - € 26,00 (il cofanetto con i tre volumi)

Consigliato a chi: Ama il mistero e vuole scoprire i mondi rarefatti costruiti dagli scrittori giapponesi

Zürich New Year!

Immagine
Zurigo ha un’estensione di ca. 90 km2 per una popolazione di 400.000 abitanti (più o meno come Bologna, per avere un termine di paragone). Ha 1.200 fontane, tutte belle e particolari, una delle strade più care al mondo (Bahnohof Str.), in una delle sue chiese sono ospitate delle vetrate targate Chagall e lì si festeggia uno dei Capodanni più belli di Svizzera, con un gran spettacolo di fuochi d’artificio. E allora, ecco pronta la nostra meta per questa fine d’anno.
Il tragitto in treno è di per se un viaggio fantastico, immerso in montagne e paesaggi incantati. Subito dopo il San Gottardo il paesaggio cambia e improvvisamente siamo immersi in un mondo banco e ghiacciato. Magico davvero.






All’arrivo a Zurigo ci attende però una giornata splendida, sole e una buona temperatura. L’albergo è perfetto, a due passi dalla stazione, 8 camere (alcune con bagno in camera, altre – come la nostra – no) pulitissime e anche grandi, vista fiume. Il prezzo non è dei più economici che abbiamo mai in…