Andare in Russia: il visto

Questa è la seconda volta che vado in Russia (la prima era stata a Mosca quasi due anni fa). Come l'altra volta anche questa mentre prenoto e spedisco documenti ho un po' d'ansia al pensiero che non sia tutto a posto o ci siano problemi. 
Mi rendo conto che avere di fronte la burocrazia di un Paese straniero in una lingua (e in alfabeto) che non si conoscono possa essere complicato. So che è per questo motivo che alcuni rinunciano ad un viaggio in Russia, e questo è un peccato. Certo, bisogna affrontare il costo del visto e un po' di fogli e foglietti, però ne vale assolutamente la pena. 
Questo post vuole raccontare come fare il visto (fai da te o tramite agenzia) e quanto costa in una versione o nell'altra. Premetto che io ho sempre usufruito dell'agenzia, perché non ho mai trovato conveniente fare da me (avrei sì risparmiato qualche euro ma avrei dovuto chiedere un permesso dal lavoro per presentare la richiesta e mi sarei dovuta sobbarcare tutta la burocrazia), ovviamente è una scelta individuale. 

1. Fare il visto da soli
C'è una prima discriminante territoriale, gli uffici che rilasciano il visto per la Russia sono solo a: 
- Roma 
- Milano
- Genova
- Palermo
- Verona
Il primo passo per presentare la domanda è andare sul sito VHS Italy, troverete tutte le spiegazioni necessarie e i link per procedere con le operazioni.


Come prima cosa passiamo ai documenti necessari:
- lettera d'invito/conferma di accoglienza: molti alberghi la rilasciano gratuitamente (i più importanti e rinomati) o previo pagamento (normalmente 15 Euro / persona). Sui siti dei diversi alberghi trovate la sezione corrispondente (non sempre è necessario, in caso di lettera a pagamento, essere alloggiati presso la loro struttura). Se prenotate tramite booking leggete le opzioni delle varie strutture, di solito si trova la scritta "aiuto per rilascio visto a pagamento" o simile. La pagina che potrebbe apparirvi quanto un hotel ha il "visa support" è questa:
- il passaporto: deve essere valido per i 6 mesi successivi la data di rientro in Italia.
- il modulo compilato sulla pagina apposita: in fase di compilazione vi verrà chiesta inizialmente una password (il modulo resterà valido per 30 giorni e potrà essere recuperato successivamente alla compilazione). Poi verranno chiesti vari dati relativi a voi, al vostro lavoro (anche in caso di rilascio del visto turistico), del passaporto, ecc. Compilate tutto con la massima correttezza. E poi stampate (è necessario avere installato Adobe Acrobat). Presso il centro visti è anche attivo (costo 10 Euro) il servizio di aiuto alla compilazione del modulo.
- Fototessere: è necessaria una fototessera, ed è fondamentale che non siano più vecchie di 6 mesi. A Milano e Roma si possono fare anche al centro visti
- Assicurazione medica: deve essere rilasciata da una compagnia di assicurazioni deve essere valida sul territorio russo e avere un massimale di almeno 30.000 dollari. Esiste la possibilità di farla direttamente durante l'appuntamento.

Una volta avuti tutti questi documenti dovrete prendere un appuntamento: uno per ogni persona a cui serve il visto e recarvi alla sede scelta in quella data con la documentazione.
I costi per l'ottenimento sono:
65 Euro (35 diritti consolari e 30 di costo del servizio) per la procedura normale (4-10 giorni lavorativi)
100 Euro (70 diritti consolari e 30 di costo del servizio) per la procedura veloce (1-3 giorni lavorativi).
A questi vanno aggiunti: lettera d'invito (15 euro) - assicurazione (40 euro circa) - eventuale aiuto nella compilazione del modulo (10 euro).
Quindi si può facilmente arrivare a 120/135 Euro - per persona. 

2. Fare il visto con un'agenzia specializzata
Di questo tipo di agenzie ce ne sono molte, io mi sono rivolta a Milano a Rusoperator. Ovviamente ognuna ha i suoi costi (anche a seconda della zona dove opera), io parlo per quanto di mia conoscenza rivolgendomi a Rusoperator.
Una volta scelta l'agenzia (cercatene on line e fatevi fare dei preventivi) vi verrà chiesto di compilare un semplice modulo con le informazioni di base e successivamente di inviarlo insieme alle fototessere e il passaporto ad un incaricato dell'agenzia.
Lui si occuperà di tutto e vi farà avere il passaporto entro 10/15 giorni.
Il tutto (ripeto, il presso è quello dell'agenzia a cui io mi sono rivolta, e riguarda un visto turistico per una persona adulta di meno di 65 anni) a un costo di 135 Euro - per persona. 

Come vedete i costi sono molto simili, però tramite l'agenzia si risparmia tempo e sbattimenti.
Se leggete il mio blog spesso sapete che appena posso faccio tutto da me senza problemi (anzi mi diverto pure). In questo caso però mi è sembrato molto più semplice fare così.

A voi la scelta e non lasciate che un visto vi faccia passare la voglia di Russia!



Commenti

  1. Mi piacerebbe moltissimo andare in Russia :-9 e c'è anche il consolato qui a Zena! ps. Buon viaggio! Dove andrai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela! Dai allora non hai scuse, devi andare in Russia!
      Io quest'estate farò un bel giretto: Tallinn - Helsinki - San Pietroburgo - Mosca, ne puoi leggere qui: https://elena-cittadinadelmondo.blogspot.it/2017/06/tramonti-nord-est-lorganizzazione.html

      E stay tuned che domani ho in pubblicazione un bell'articolo su come arrivarci in Russia... :-)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Primo post

New Brighton: storia di un sogno

Peperoni al forno con crema di tonno