Un anno di viaggi

Questo blog parla (sopratutto) di due cose: libri e viaggi. Per i libri la pagina l'ho creata un po' di tempo fa e la trovate qui a fianco, ora è giusto dare risalto anche all'altra metà del blog: i viaggi.


Coming soon: Tramonti a Nord Est








2017
Ancora in divenire. Fino ad adesso è andato tutto alla grande, un ritorno e una scoperta. Ci restano ancora grandi cose da fare (e scoprire).

ALTO ADIGE: più che un viaggio una botta di fortuna incredibile! Sì perché questo viaggio l'ho vinto ad un concorso on line (non ci credo ancora, nonostante tutto!). Che meraviglia! Tornare nei luoghi che mi hanno visto muovere i primi passi, far scoprire l'amore per questa terra a Mr FdL (che è tornato a casa più innamorato di me) e scoprirli immutati (pur nel cambiamento). Grazie al Lago di Braies e alla Valle Aurina, due giornate perfette.




BRESLAVIA / WROCLAW: Aprile, necessità impellente di partire, staccare la spina. La Polonia che ci era tanto piaciuta l'anno scorso... Un'occasione da non perdere. Ed eccoci a Breslavia. Bella cittadina ricca di contrasti e luoghi da scoprire (e ottimi Pierogi uniti alla storia di Solidarnos)





2016
Noi abbiamo alcune città che dobbiamo visitare quasi una volta all'anno.. Londra e Berlino, le nostre due mete del cuore. Nel 2016 le abbiamo viste entrambe, mischiate con infinita bellezza e tanta scoperta!

LONDRA: a sud per una Londra insolita (questa città mi piace sempre di più)

MATERA: il mio compleanno, una città unica che avevo in testa da tanto tempo (tutti sapete della mia passione per Cristo di è fermato a Eboli). La meraviglia che ti fa venire le lacrime agli occhi, commozione di fronte alla bellezza della natura, della storia dell'uomo e della capacità di rinascere.

AMBURGO: ribelle, rilassata, città di mare (ma non c'è), verde, aringhe. Quante cose vengono in mente quando si pensa ad Amburgo? Tante, perché tante sono le sue anime.








DESENZANO DEL GARDA: ogni tanto la gita fuori porta ci sta. E una giornata di puro relax a bordo lago è proprio quello che ci vuole.

CONFINI E FENICI (Ost Garten): Il viaggio dell'estate, tra Repubblica Ceca e Germania, passando tre confini (Polonia) e tornando a Berlino. La scoperta di un'altra fenice (Dresda) e la ribellione di Lipsia (che non è arresa a Napoleone prima e ai russi dopo). In mezzo cittadine, senape, pierogi e Martin Lutero.

LIONE: luci, cibo e una grande cordialità. Queste cose sono le prime che mi vengono in mente pensando a Lione. Gente simpatica ed accogliente (nonostante il delirio puro della festa), una città adagiata tra due fiumi, un mercato bellissimo. Tante cose da vedere.

TRENTO: Fine anno ancora in Italia, questa volta a Trento, una città che mi ha davvero sorpresa!









2015
Bello intenso il 2015! Da freddo a freddo, si inizia subito col botto. Per poi tornare in terra d'Albione per scoprirne una perla. Due amiche e un viaggio in un vuotissimo Salento (invidiatemi pure), la scoperta del Galles (e la visita a Stonehenge) e poi l'arrivo a Mosca, una sorpresa!
La fine? In Italia, a Lucca!

STOCCOLMA: bianca e colorata. Una città bella come l'immaginavo, ottimo cibo come speravo e la promessa di tornarci con l'estate per godere dei suoi parchi cittadini.

EDIMBURGO: una città quasi al pari di Parigi in quanto a bellezza. Sopratutto per la sua unicità di essere costruita su tanti livelli che permettono scorci suggestivi. Non ci siete ancora andati? E cosa state aspettando!

PUGLIA: un addio al nubilato e la scelta di fare le zingare per 4 giorni in giro per la Puglia. Da Alberobello a Leuca, scorrazzando tra scorci, profumi e colori che ancora sono impressi nella mia mente. Uno scorcio più bello dell'altro? Otranto, su tutti. Capo d'Otranto è magnifico!

GALLES: piccolo Paese, tinte pastello, cervi a passeggio in tenute stile Dowtown Abbey e spiagge tra le più belle al mondo (e non lo dico io). A condire il tutto, il ritorno a Londra (nella mia adorata Fulham) e la visita a Stonehenge!

MOSCA: Mr FdL voleva festeggiare qui i suoi 40 anni. Si può non assecondare un desiderio così? Direi proprio di no. Così nonostante un po' di perplessità da parte mia siamo partita. E le perplessità sono sparite subito. Tanto che da allora ci siamo messi ad immaginare il viaggio che stiamo per dare (agosto 2017)

LUCCA (e Pisa): Capodanno al caldo, ottimo cibo e città meravigliose con alcune scoperte interessanti (oltre la torre c'è di più e un giro sulle mura)








2014
Treni, città super patinate e piccoli borghi, regioni dall'animo forte e combattivo e una perla freddissima per concludere il tutto. Si inizia e si finisce in Svizzera (in mezzo, ovviamente, Berlino)!

BERNINA: marzo, si sale in un paradiso bianco a bordo di un magico trenino rosso. E il mio compleanno diventa speciale!

PARIGI: una città che adoravo fin da bambina (ancora molto prima di conoscerla), le sue atmosfere da città colta, letteraria, unica. Il suo però non essere completamente perfetta. Tante cose Parigi, una su tutti: è indiscutibilmente bella.

SABBIONETA/CREMONA: un giro per i dintorni di casa, a scoprire bellezze e bontà!

EUSKADI: quante emozioni i Paesi Baschi. Paese di popolo fiero e orgoglioso. Di una bellezza struggente fatta di colori vivi, a contrasto. Si parte da Bordeaux e si attraversano i Pirenei. Si soggiorna nella Pamplona di Hemingway e si nuota in un oceano di vigne. Prima di essere travolti dalle tre città principali. Un mix incredibile, se si pensa al piccolo spazio percorso!

BERLINO: la scusa per tornare è stato l'anniversario dei 25 anni dalla caduta del muro. Respirare la storia, emozionarsi davanti ai filmati e rinnovare l'amore, sempre più forte

ZURIGO: ma quante fontane ha Zurigo? Ma quanti tram ci sono in giro per la città la sera del 31 dicembre? Ma che freddo faceva?? Parecchio eppure nulla ha scalfito la bellezza di questo Capodanno









2013
Si inizia a far sul serio (in termini numerici) e scatta l'amore assoluto, quello che travolge e tira sotto tutto. Berlino, sei mia!

BERLINO: la amavo già prima di metterci piede. E non sono stata smentita o delusa. La prima volta è sempre magica (ma ogni volta sarà meglio)

IRLANDA: "hai gli  occhi di ghiaccio e il cuore di terra, hai il passo pesante di un vecchio ubriacone" cit.
Conosciuta in un giorno di pioggia, bella come sono belle le cose grezze.

FIRENZE: novembre, sole e una città tra le più belle al mondo. Cosa si può volere di più? Proprio nulla (oddio magari un bicchiere di chianti e un panino con la finocchiona???)

TRIESTE: siamo quelli dei Capodanni fuori dalle balle. E Trieste è quella che ha inaugurato la tradizione: crogiuolo di imperi, odori e sapori. Spirito nobile e basi contadine. Un bel mix per iniziare un nuovo anno







2012
Due città magiche entrambe. Una per me una scoperta, una prima volta (di molte altre e di un amore profondo che sta crescendo dentro di me), che mi aveva lasciata perplessa. L'altra un concerto.

LONDRA: La Londra che ho visto la prima volta è stata molto turistica, forse un po' troppo per i miei gusti. Ma qualcosa era scattato già allora: un amore incondizionato per la terra d'Albione, i pub, lo stile di vita, l'arrosto della domenica, le real ale, il football.

VERONA: la città dell'amore per eccellenza, un bellissimo concerto e (c'è bisogno di dirlo?) dell'ottimo cibo.












2011
da qui in poi sono (quasi) sempre viaggi in coppia, con Mr. FdL

PORTOGALLO: un viaggio tra nord del Portogallo e Galizia che ci ha sorpresi e incantanti (tanto che l'anno dopo abbiamo fatto il bis)







2010
L'anno dei due grandi viaggi con la mia socia:

AMSTERDAM: canali, musei e ottimo cibo (si perché io trovo ottimo cibo proprio ovunque!).

NYC: una città che ti appare subito famigliare ma che non smette mai di sorprenderti. Tra scoiattoli, homeless che dormivano davanti a casa, vento gelido e passeggiate sulla quinta









(prima del blog)
2006
Andalusia: io sola con una guida in giro in pullman per alcune perle andaluse, la chicca? Tarifa. La città che mi ha più sorpresa? Jerez de la Frontera



Commenti

Post popolari in questo blog

Primo post

New Brighton: storia di un sogno

Peperoni al forno con crema di tonno